in

Italia-Slovenia. Tribunale di Roma: migrante respinto da Italia potrà chiedere asilo

Roma, 22 gennaio 2021 – “Ha diritto a fare immediato ingresso in Italia, in applicazione dell’articolo 10 della Costituzione, per poter chiedere asilo, il cittadino straniero illegalmente riammesso in Slovenia e poi in Bosnia sulla base dell’accordo Italia-Slovenia”.

Lo afferma l’Associazione per gli studi giuridici per l’immigrazione (Asgi), riportando l’esito di una decisione del Tribunale di Roma che con un’ordinanza del 18 gennaio ha accolto il ricorso urgente presentato da un cittadino pachistano, richiedente asilo, arrivato a Trieste e riammesso a luglio 2020 in Slovenia, da qui in Croazia e quindi in Bosnia.

Per l’Asgi, la decisione, ottenuta dalle avvocate Caterina Bove e Anna Brambilla dell’Asgi, “rappresenta un tassello fondamentale per il ripristino della legalità alla frontiera orientale italiana”

Friuli. Honsell: “Stop ai respingimenti dei migranti, sono illegittimi e inumani”

Il rapporto. Con il lockdown boom assunzioni di colf e badanti