in

Comunità. Joanna Longawa: “Le prove dell’esistenza”. Il debutto letterario della giornalista polacca in Italia

In questo racconto, Joanna Longawa – giornalista, poetessa e traduttrice si mette a nudo attraverso l’arte, usando la penna come un pennello per tracciare un disegno che racchiude in sé tutte le prove dell’esistenza.

Roma, 11 gennaio 2021 – “Le prove dell’esistenza” è il primo libro in italiano di Joanna Longawa che vive e lavora a Roma da 15 anni. Questo racconto è stato scritto durante gli studi nel 2003; nel 2020 ha creato la seconda edizione aggiornata durante la quarantena. Il libro, pubblicato da Gruppo Albatros il Filo, è uscito il 28 novembre 2020 in tutte le librerie italiane.

“Le prove dell’esistenza” è uno specchio dell’anima, uno specchio in frantumi di cui vediamo solo alcune schegge. In queste, l’esistenza dell’autrice affiora come un volto in un quadro, un autoritratto parziale, un ritratto di una donna senza il nome, una donna immaginaria che a volte le assomiglia, dipinto con mano talvolta irrequieta, talvolta incantata. E l’arte è ciò che permette di unire i lati irregolari di molti frammenti e di intravedere, al loro interno, alcuni riflessi della vita di Joanna Longawa, nonché del suo rapporto con il mondo che la circonda e di cui lei diventa insaziabile osservatrice. Il testo è anche una metafora della quarantena nei tempi di Covid.

Leggi anche l’intervista con Joanna Longawa su Naszswiat.it

L’arte e la scrittura pervadono queste pagine, incarnandosi in una galleria di figure che popolano l’immaginario dell’autrice: pittori, scrittori, poeti, fotografi, performer. Tanti di loro sono donne, vissute in epoche diverse ma tutte brillanti, coraggiose, innovative.

Joanna Longawa è nata in Polonia nel 1982. Laureata in Editorship alla Università Jagiellonski di Cracovia, ha conseguito il master di Insegnamento della lingua polacca agli stranieri presso l’Università Slaski. La letteratura, l’arte, le lingue e l’Italia sono le sue eterne passioni. Giornalista, poetessa, traduttrice, scrive in italiano, polacco, spagnolo e inglese. Dal 2010 è la corrispondente italiana di un magazine polacco di lusso, «Trendy. Art of Living». Nel 2012 pubblica in Italia le sue tre poesie nell’antologia Le parole sparse. Dal 2015 è la capo redattrice di un’art magazine online in inglese da lei fondato, «JL Interviews». Ha ancora varie opere nascoste nel cassetto.

Foto dell’autrice di Szymon Szczesniak. Immagine di copertina di Jacek Sitarski.

vaccino anti covid Astrazeneca

Vaccino anti covid, nessuna perdita di efficacia di fronte alle varianti inglese e sudafricana

Comunità. Danzatrici ucraine infiammano il cuore di Milano