in

Documentario ucraino sulla guerra nel Donbass e in Siria vince al Festival dei Popoli

Roma, 23 gennaio 2021 -Il documentario ‘This Rain Will Never Stop’ della regista ucraina Alina Gorlovache si aggiudica il premio al Miglior lungometraggio alla sessantunesima edizione del Concorso internazionale Festival dei Popoli, tenutosi a Firenze.

Il film racconta di un giovane volontario Andriy, nato in una famiglia multietnica, padre siriano e madre ucraina, e dei suoi viaggi tra la Siria e l’Ucraina per sfuggire alla guerra.

L’idea nasce dalla visita della regista nella zona di guerra del Donbass, nell’est dell’Ucraina. Il conflitto con i separatisti addestrati e sostenuti dalla Russia è illustrato nel momento della fase calda del conflitto, quando in terra ucraina piovevano bombe.

La storia del protagonista si intreccia fra la micro-saga familiare e la difficile situazione dei due paesi, con il regista che sapientemente paragona e unisce le tragedie della guerra all’Donbass con quella della Siria.

“L’Ucraina, porta d’ingresso per l’Europa – si legge nella motivazione – è diventata oggi un territorio di transito per i migranti in cerca del loro rifugio, vittime di guerre che si dispiegano dal Donbass alla Siria”. – spiega la regista.

Il riconoscimento è stato assegnato dalla giuria internazionale composta da Joëlle Bertossa (Svizzera), Maria Bonsanti (Italia) e Andrei Ujica (Romania).

FONTE: GAZETA UKRAINSKA

immigrati

Erogati 5,6 milioni dal Fondo del Microcredito di Abruzzo a 374 immigrati

Alarm Phone: 145 migranti a rischio a largo della Libia