in

Ue. Gli ucraini potranno ottenere la doppia cittadinanza (ma non con la Russia)

Roma, 2 aprile 2021 – Gli ucraini potranno ottenere la doppia cittadinanza con i paesi dell’Unione Europea. Lo ha annunciato il ministro degli Affari esteri ucraino Dmytro Kuleba.

“Abbiamo in programma di consentire la doppia cittadinanza con i paesi dell’UE, e paesi del mondo con cui abbiamo rapporti amichevoli, che non rappresentano una minaccia per noi” – ha annunciato Dmitry Kuleba. Kuleba ha aggiunto che l’elenco dipenderà da determinati criteri, ma la Federazione Russa non sarà inclusa.

“C’è un’eccezione: lo stato aggressore. Non può riguardare alcuna doppia cittadinanza” – ha detto Kuleba, alludendo all’annessione di Crimea da parte della Russia e la guerra nella regione di Donbass in corso dal 2014.

Fino ad ora, in base alla legge, gli ucraini che prendevano la cittadinanza di altri paesi avrebbero dovuto rinunciare a quella ucraina di loro spontanea volontà. Ciò difficilmente accadeva con il risultato che tali cittadini avevano doppia cittadinanza in modo non ufficiale. Ora questa lacuna sarà sanata.

Quindi, in gli ucraini che sono partiti per altri paesi potranno ottenere il passaporto straniero, mantenendo la cittadinanza ucraina. L’annuncio di Kuleba è stato fatto in seguito alla firma del decreto sulla doppia cittadinanza del presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Tuttavia, verranno stabilite restrizioni per deputati e politici.

Nel documento, Zelensky ha incaricato il governo di creare progetti di legge che vieterebbero alle persone con passaporti di diversi paesi di ricoprire incarichi di governo centrale e di governo locale.

LEGGI L’ARTICOLO SUL PORTALE GAZETA UKRAINSKA

Marianna Soronevych

Papa Francesco dona vaccini anti covid a gruppo di rifugiati

corruzione e immigrazione clandestina Catania

Viminale: a Pasqua più controlli anti-assembramenti