in

La proroga. Carte d’identità e patenti scadute valide fino al 31 dicembre

Roma, 8 luglio 2020 – Un emendamento al decreto Rilancio ha prorogato la scadenza dei documenti di riconoscimento, quindi carta d’identità e patente di guida, fino al 31 dicembre 2020, a causa dell’emergenza Coronavirus.

Il decreto Cura Italia aveva previsto una proroga della scadenza al 31 agosto, che ora è stata ulteriormente estesa fino alla fine dell’anno.

Il decreto Cura Italia aveva previsto la proroga dei documenti in scadenza fino al 31 agosto: un provvedimento che riguardava i documenti scaduti a partire dal 18 marzo, data di approvazione del provvedimento. La proroga valeva già allora sia per le carte d’identità cartacee che per quelle elettroniche. La nuova proroga (così come la precedente), però, vale solo per il documento in sé e per sé, mentre resta limitata alla data di scadenza precedentemente prevista la validità del documento ai fini dell’espatrio.
L’emendamento prevede la sostituzione delle parole al “31 agosto 2020” con le parole “31 dicembre 2020”, andando a modificare l’articolo 104 del decreto Cura Italia.

La Germania: “L’Europa non lasci sole Italia e Spagna nella gestione dell’immigrazione”

Lampedusa. Gatto sbarca con gruppo di migranti, affidato ad un donna dell’isola