in

Migranti. Basilicata: profilassi sanitari a chi sbarca

Roma, 23 luglio 2020 – Il Consiglio regionale della Basilicata ha approvato all’unanimità una risoluzione sull’”Emergenza Covid-19, Centri di accoglienza”, con la quale si condivide “la richiesta al Presidente del Consiglio e al Ministro degli Interni Lamorgese, di impedire che ulteriori vicende di questo genere abbiano a verificarsi e si invita il Presidente della Giunta regionale a chiedere al Governo, nella sua interezza, di predisporre all’arrivo dei migranti sul territorio nazionale profilassi sanitarie in grado di impedire che fatti di questo genere abbiano ancora a verificarsi”.

Con il documento si prende atto della relazione del presidente Bardi “in merito ai nuovi casi Covid-19 registrati in Basilicata, e che ha visto alcuni immigrati di paesi extra europei, sbarcati pochi giorni fa in Sicilia, risultati positivi al coronavirus dopo verifiche effettuate dalle nostre strutture sanitarie” e si ribadisce che “Quello che è accaduto ieri è un campanello d’allarme che non va sottovalutato e non vanno vanificati i sacrifici che la comunità lucana ha fatto durante i durissimi mesi del lockdown. La Basilicata è e rimane una regione ospitale che ha il diritto di pretendere misure adeguate ad impedire che in regione si verifichino nuovi focolai di infezione”.

Lamorgese: “Sugli sbarchi massima attenzione alla sicurezza sanitaria”

Migranti: 294 persone a Lampedusa su 15 imbarcazioni