in

Migranti. Il viceministro Sileri: “Ascoltare il grido di dolore del sindaco di Lampedusa”

Roma, 1 settembre 2020 – “Sicuramente il grido di dolore del sindaco di Lampedusa deve essere ascoltato”. Lo ha detto a Timeline, su Sky TG24, il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, parlando della situazione degli sbarchi nell’isola siciliana.

“La situazione – ha spiegato – è critica soprattutto in alcuni periodi dell’anno, quando sono maggiori gli sbarchi ‘fai da te’, come stiamo osservando oggi. Il problema e’ aggravato dalla presenza del Coronavirus, quindi dalla necessità di rendere sicuro il territorio italiano facendo dei tamponi e mettendo in quarantena chi arriva. Quando hai il libero afflusso in una situazione che già di per se ha dei problemi antecedenti il covid, uno più uno in questo caso non fa due, ma tre. È necessario un coordinamento maggiore, ottime le navi quarantena, ma poi serve una soluzione per limitare gli sbarchi”.

Migranti in Sicilia, mercoledì incontro tra Conte, Musumeci e Martello per gestire l’emergenza

Alto Adige: al via corsi gratuiti di lingua e cultura locale per cittadini stranieri