in

Permesso scaduto mentre ero all’estero. Posso tornare in Italia?

altBuongiorno. Sono tornato nel mio paese prima di presentare la domanda di rinnovo del permesso di soggiorno e adesso quest’ultimo è scaduto. Come posso rientrare in Italia?

19 novembre 2014 – Il cittadino straniero, titolare di un regolare permesso di soggiorno, che si trova fuori dal territorio italiano alla data di scadenza del documento di soggiorno e, quindi, non presenta la domanda di rinnovo nel termine previsto, può richiedere il visto di reingresso presso il Consolato italiano presente nel Paese in cui si trova, ai sensi del art. 8 del D.P.R. 394/99.

Anche nel caso in cui il permesso di soggiorno gli sia stato smarrito o sottratto durante il suo soggiorno all’estero, lo straniero può richiedere il rilascio del visto per reingresso all’Ambasciata o al Consolato italiano del paese in cui si trova presentando copia della denuncia di smarrimento fatta alle autorità competenti, accompagnata dalla copia del permesso di soggiorno smarrito.

La richiesta del visto di reingresso può essere presentata solo se si tratta di uno dei seguenti casi:

  • Il permesso di soggiorno non è scaduto da oltre 60 giorni;
  • Il termini dei 60 giorni non viene considerato se lo straniero ha dovuto adempiere agli obblighi militari oppure nel caso in cui abbia avuto lui stesso o il coniuge così come uno dei suoi parenti entro il primo grado (genitori/figli) gravi motivi di salute, nella fattispecie, però, il permesso di soggiorno non deve essere scaduto da oltre 6 mesi.

Per la richiesta del visto, lo straniero deve esibire originale e fotocopia del documento di soggiorno scaduto, il passaporto in corso di validità e l’eventuale documentazione prevista per i casi in cui il soggiorno sia scaduto da oltre 60 giorni.

Per il rilascio del visto, le autorità diplomatiche richiedono l’autorizzazione alla Questura che ha rilasciato il permesso di soggiorno. È importante, quindi, che lo straniero sia in grado di dimostrare di essere in possesso dei requisiti richiesti per il rinnovo oppure del duplicato del soggiorno, cioè di dimostrare di avere dei legami e/o dei rapporti instaurati con il tessuto socio-economico italiano (lavoro, famiglia, ecc.)

Con il visto di reingresso è possibile fare lo scalo di transito nei Paesi Schengen. Una volta che lo straniero rientra nel territorio italiano, entro 8 giorni di tempo dovrà presentare la richiesta del rinnovo oppure del duplicato del permesso di soggiorno scaduto, allegando tutta la documentazione richiesta per ogni caso.

D.ssa Maria Elena Arguello

Hai bisogno di altri chiarimenti sul permesso di soggiorno scaduto? Vai sulla nostra piattaforma sorella Migreat e fai le domande che vuoi ai nostri esperti di immigrazione oppure controlla di cosa hai bisogno per ottenere un visto per l'Italia

Condividi su:

Chaouki (Pd): “Commissione inchiesta Cie risposta a domanda legalità”

Obama lancia la sua riforma dell’immigrazione, c’è una maxi sanatoria