in

Stranieri senza permesso di soggiorno o in attesa di conclusione della procedura di sanatoria: come si scarica il Green Pass?

Roma, 27 ottobre 2021 – Il Green pass, ossia la certificazione che attesta l’avvenuta vaccinazione – in Italia o all’estero – può essere ottenuto tramite lo SPID (identità digitale), la propria carta d’identità elettronica, la tessera sanitaria, oppure la app IO (qui le istruzioni fornite dal Ministero della salute https://io.italia.it/certificato-verde-green-pass-covid).

Gli stranieri irregolari invece potranno comunque ottenere il Green pass, seguendo la seguente procedura, che non richiede codice fiscale, tessera sanitaria o SPID:

In questo caso sarà richiesto di inserire:

  • il documento identificativo (passaporto, patente..) fornito al momento della vaccinazione
  • Il codice identificativo assegnato in sede di vaccinazione o di tampone.

1. Sulla pagina dedicata del Ministero della salute  https://www.dgc.gov.it/web/ cliccare su “Tessera sanitaria”.

2. Scegliere tra “Utente senza tessera sanitaria o vaccinato all’estero” e compilare i vari campi relativi a:

– tipologia (passaporto, patente..) comunicato al momento della vaccinazione

– numero del documento

3. Cliccare “recupera certificazione”

STRANIERI IN POSSESSO DI STP O ENI:

Se la procedura sopra descritta non dovesse funzionare, coloro che hanno ottenuto la STP (tessera per stranieri temporaneamente presenti) o ENI ( Tessera Europea Assicurazione Malattia – se cittadini comunitari) potranno scaricare il Green Pass così:

1. Cliccare la voce: utente non iscritto al SSN vaccinato in Italia
2. inserire codice STP o ENI alla voce “Codice fiscale o identificativo assegnato da Sistema TS”, se in possesso al momento della vaccinazione. ATTENZIONE: IL CODICE DOVRA’ ESSERE SCRITTO PER INTERO, INDICANDO ANCHE IL PREFISSO ALFABETICO “STP” O “ENI” (es: STP123456.. / ENI123456..)

Articolo realizzato per Stranieri in Italia da: Federica Merlo, avvocato

Clicca per votare questo articolo!
[Totale: 8 Media: 4.1]

Donne straniere e lavoro, com’è cambiata la situazione a causa della pandemia: il dossier

Kateryna Zar’kova, la suonatrice di bandura ucraina che si è aggiudicata due prestigiosi premi in Italia