in

In aumento per la prima volta dal 2015 le domande d’asilo nell’Ue

Roma, 25 giugno 2020 – Tornano a salire per la prima volta dal 2015 le domande d’asilo nell’Ue: nel 2019 sono state 740mila, in aumento dell’11% sul 2018. Ma, per la prima volta in cinque anni, l’Italia non è più tra i primi 5 Paesi d’accoglienza.

Emerge dal rapporto annuale dell’Agenzia Ue per l’asilo (Easo). Le domande si sono concentrate per oltre la metà in Germania (165.615), Francia (128.940) e Spagna (117.795). Segue a distanza la Grecia, con 77.275 richieste. Quinto il Regno Unito (44.835 domande ricevute), che scalza l’Italia (43.770, -27% rispetto al 2018).

Le nuove rotte. Macedonia Nord, 64 migranti nascosti in un camion

Sicilia. Il presidente Musumeci: “Da irresponsabili far arrivare migranti ora”