in

L’iniziativa. Genova, rifugiati riqualificheranno tre cimiteri

Roma, 7 gennaio 2022 – Quaranta rifugiati provenienti da Africa e Pakistan riqualificheranno fino ad aprile 2022 tre cimiteri genovesi nelle zone di Cesino, Pegli e Sestri Ponente.

Lo prevede il progetto ‘LGNet’ finanziato dall’Unione Europea, che vede Genova prima città italiana coinvolta.

Il progetto finanziato dall’Ue si pone l’obiettivo di migliorare la qualità di vita e il benessere sociale attraverso l’impegno civico dei migranti nei territori dove è alta la presenza di cittadini stranieri che non hanno ancora raggiunto un sufficiente livello di integrazione.

Beneficiari dell’iniziativa sono 40 giovani tra i 20 e 30 anni a cui è già stato riconosciuto lo status di rifugiato, che percepiranno un contributo di 250 euro mensili per 6 mesi. Il loro impegno settimanale è e sarà di al massimo di 15 ore ciascuno, distribuite in cinque giornate. Seguiti da tutor, i ragazzi hanno iniziato a ripulire e riqualificare tre cimiteri genovesi e per sei di loro è già stata attivata una borsa di lavoro specifica mirata alla loro piena integrazione.

Clicca per votare questo articolo!
[Totale: 3 Media: 5]

bollettino covid oggi 25 gennaio

Bollettino covid oggi, 5 gennaio: sono 189.109 i nuovi casi e il tasso di positività è del 17,3%

Bollettino covid oggi, 7 gennaio: sono 108.304 i nuovi casi e il tasso di positività è del 22%