in

Di Maio: ‘I migranti sbarcano se redistribuiti’

Roma, 16 settembre 2019 – “Credo ci sia un equivoco sull’assegnazione del porto sicuro, noi lo abbiamo assegnato solo perché l’Europa ha deciso di aderire alla nostra richiesta di prendere gran parte di quei migranti: deve essere chiaro il principio per cui anche con il governo precedente l’obiettivo era sempre la redistribuzione in Europa di chi arrivava qui, ora si sono creati dei meccanismi che ci permettono, quando arriva uno straniero in Italia con un’imbarcazione che venga redistribuito in altri Paesi”.

Così Luigi Di Maio, a margine della presentazione della scuola di formazione dell’associazione Rousseau, ha risposto a proposito della politica verso i migranti del nuovo governo dopo l’ok dell’Italia a Lampedusa come porto sicuro per la nave Ocean Viking, da giorni in mare.

Condividi su:

Salvini: ‘Se smonteranno decreto sicurezza faremo referendum’

La Germania: Accoglieremo il 25% dei migranti che approdano in Italia