in

Decreto sicurezza, i senatori leghisti occupano il Senato per protestare contro la riforma

Roma, 18 dicembre 2020 – Ieri i senatori della Lega hanno occupato i banchi del governo, nell’aula del Senato, per protesta contro il voto di fiducia posto dal governo sul decreto sicurezza prima che cominciasse la discussione del provvedimento. Molti senatori si sono assembrati vicino agli scranni e la discussione, presieduta da Ignazio La Russa, è stata sospesa.

“Abbiano occupato perché il governo ci ha impedito di poter discutere il decreto, prima ancora che iniziasse la discussione – ha spiegato il capogruppo del partito, Massimiliano Romeo – Quindi, contro chi forza e chiude il dibattito parlamentare, rispondiamo occupando i banchi in Aula”.

Per Mario Perantoni, presidente della commissione Giustizia della Camera e deputato M5s, sono state “scene da ventennio quelle che abbiamo visto oggi in Senato. Rigurgiti in stile squadrista all’interno di un’aula parlamentare sono intollerabili. Piena solidarietà al ministro per i rapporti con il Parlamento Federico D’Incà”.

Bollettino covid oggi 17 dicembre, diminuisce la pressione sul sistema sanitario

Brexit, ecco il vademecum del Min. dell’Interno per i cittadini britannici residenti in Italia