in

Comune di Bologna approva ordine del giorno per chiedere il superamento della legge Bossi-Fini

Roma, 11 febbraio 2020 – Il Consiglio comunale di Bologna ha approvato, con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune, Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo Misto) e 3 contrari (Lega nord), un ordine del giorno presentato dal gruppo consiliare Coalizione civica, che invita a “imprimere una svolta alla gestione dei flussi migratori”, a “cancellare i Decreti Salvini” e il “memorandum con la Libia”, a “superare la Bossi Fini”, a “fare una nuova legge sulla cittadinanza” e a “rafforzare il sistema dell’accoglienza diffusa”.

Nell’ordine del giorno si chiede che la giunta comunale di Bologna si adoperi “quanto prima” per “una nuova legge sulla cittadinanza, che cancelli l’odiosa differenza tra bambini che nascono e crescono in questo Paese e che devono essere sempre riconosciuti come italiani”.

Condividi su:
Tweet 20
fb-share-icon20

Regolarizzazione. In Toscana gazebo della Lega contro la sanatoria dei migranti

Sequestro di migranti. Ora Salvini ha paura: “Processo senza fondamento”