in

L’Ue ribadisce: ‘Chiudere campi di detenzione dei migranti in Libia’

Roma, 7 giugno 2019 – “La nostra posizione sui campi di detenzione” per i migranti “in Libia è chiara e non è cambiata: devono essere chiusi. Come Unione europea facciamo tutto il possibile per sostenere il trattamento” nel rispetto dei diritti umani “dei migranti e lavoriamo con l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) e l’Alto commissariato dell’Onu per i rifugiati (Unhcr), a questo proposito”. 

Sono le parole dell portavoce della Commissione europea Maja Kocijancic, a chi chiede dei finanziamenti Ue al centro di Qasir Bin Gashir, a sud di Tripoli, dopo un articolo del Times che denuncia le pessime condizioni in cui sarebbero tenuti i migranti.

Condividi su:

Mediterraneo. Nave commerciale salva 50 migranti e si dirige verso Lampedusa

Soccorso ai migranti. Salvini sarebbe indagato da tre Procure