in

Migranti. Il sindaco Orlando: ‘Pronti ad ospitare voli umanitari’

Roma, 29 agosto 2019 – Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha inviato una lettera a Nicola Zaccheo, presidente dell’Enac, Ente nazionale aviazione civile, tornando sulla vicenda che riguarda i velivoli “Colibrì” e “Moonbird” della Organizzazione tedesca “Sea Watch” utilizzati per attività di ricognizione ed avvistamento di natanti in difficoltà nel Mediterraneo.

Orlando ricorda che secondo quanto riportato dalla stampa “ENAV avrebbe negato ai due velivoli l’autorizzazione al decollo” e che “tale diniego sarebbe arrivato dopo che in passato erano stati autorizzati oltre 70 voli”.

Per Orlando la “presunta inadeguatezza dei velivoli “non sarebbe però mai stata riscontrata e/o contestata in passato per i precedenti voli ed appare quindi evidente che o vi è stata una precedente leggerezza nel rilasciare le autorizzazioni al volo o vi è oggi una immotivata restrizione all’operatività dei due velivoli, che, è bene ricordarlo, sono impegnati in attività connesse al salvataggio di vite umane”.

Nella sua lettera, Orlando comunica che “come socio maggioranza della Società di gestione dell’aeroporto di Palermo, ho chiesto alla Gesap, che ha confermato piena disponibilità, di adoperarsi per quanto di propria competenza, perché i due velivoli in oggetto, come qualsiasi altro velivolo utilizzato per attività analoghe, ricevano la massima assistenza e supporto possibile nel caso di utilizzo dello scalo di Punta Raisi”.

Condividi su:

Lo studio. Sempre più italiani lasciano l’Italia per l’estero

Lampedusa, sbarcati nella notte 78 migranti