in

Svastiche e petardi contro i migranti in provincia di Brescia

Brescia, 30 ottobre 2019 – Svastiche disegnate sul monumento dei partigiani, un petardo fatto esplodere nella cassetta della posta del sindaco del paese e un altro davanti ad un centro che ospita migranti.

Gesti intimidatori avvenuti a Collebeato, in provincia di Brescia e riconducibili a persone legate all’estrema destra. Lo denuncia il sindaco Antonio Trebeschi.

L’episodio avviene a pochi giorni di distanza dal caso di due richiedenti asilo che in paese, sotto effetto di alcol, hanno dato in escandescenza colpendo con calci e pugni auto in sosta e insultando i passanti.

Condividi su:

Dal Ministero dell’Interno arriva l’ok per lo sbarco dei 104 migranti della Ocean Viking

Migranti. Renzi: ‘Lotta al salvinismo si fa con una battaglia culturale, non copiando gli spot leghisti’