in

Francia. Sgomberato campo con 800 migranti a Calais

Roma, 30 settembre 2020 – Le forze dell’ordine hanno proceduto ieri a Calais allo sgombero di un campo migranti in cui vivevano tra le 700 e le 800 persone, la più importante operazione di questo tipo dall’evacuazione nel 2016.

L’operazione è cominciata nella calma verso le sette del mattino nel settore chiamato la ‘Lande de Virval”, intorno all’ospedale di Calais, presidiato dalle forze dell’ordine. “Vogliamo evitare ogni concentrazione o nuovo punto di assembramento stabile a Calais e questa zona di Virval verrà resa inaccessibile. Studiamo con il sindaco di Calais ciò che sarà possibile fare”, ha dichiarato il prefetto, Louis Le Franc, affermando che questa evacuazione è stata la più “importante” dallo “sgombero” di Calais tra il 2015 e il 2016.

Stephen Ogongo: “Abbassare da 4 anni a 1 mese i tempi per esaminare le domande di cittadinanza”

Emma Bonino: “Proposte per superamento del trattato di Dublino sono deludenti”