in

L’auspicio. Il sindaco di Pozzallo: “Dal coronavirus non nasca il razzismo verso i migranti”

Roma, 16 luglio 2020 – “La gente non è spaventata dal migrante, è spaventata dal migrante che può essere vettore di contagio. Non vorrei che i primi germi di razzismo in questa terra nascessero per colpa della paura del coronavirus”.

Lo ha detto Roberto Ammatuna, sindaco di Pozzallo, intervenendo ai microfoni della trasmissione “Cosa succede in città”, condotta da Emanuela Valente su Radio Cusano Campus.

“Musumeci? E’ molto semplice assumere atteggiamenti da Masaniello come fa lui, che minacciava tuoni e fulmini, dicendo di chiudere i porti e poi ha partorito una circolare in cui si dice di fare tutto quello che già si faceva. Quello che ho auspicato al ministro Lamorgese è un tavolo istituzionale tra ministeri e regione per stabilire procedure cliniche che si mettano in moto al momento dello sbarco. La nave quarantena può essere una soluzione”.

Mutui per stranieri: domande e risposte veloci

Coronavirus. Stop agli ingressi in Italia da Serbia, Montenegro e Kosovo