in

Regno Unito: gli ingressi degli stranieri avverrà attraverso un sistema a punti

Londra, 21 gennaio 2020 – Il Regno Unito resterà aperto all’immigrazione dopo la Brexit, ma la libertà di movimento per i cittadini Ue finirà e gli ingressi saranno filtrati attraverso un sistema a punti, sul modello australiano, che privilegerà le qualità di coloro che chiederanno di entrare, senza distinzioni fra europei ed extracomunitari.

Lo ha ribadito il premier Boris Johnson intervenendo a Londra a un summit Gran Bretagna – Africa sugli investimenti dinanzi alle delegazioni di 21 Paesi.

“Le persone contano più dei passaporti”, ha detto Johnson, rimarcando che il nuovo sistema entrerà in vigore dal 2021, alla fine della fase di transizione post Brexit, e che “sarà più equo poiché tratterà tutti (i migranti) alla stessa maniera, dovunque provengano”.

Condividi su:
Tweet 20
fb-share-icon20

Sanatoria. Ogongo (Cara Italia): “Bene governo sulla regolarizzazione, ma adesso sia una priorità”

Di Maio: “Presto nuovo patto europeo sui migranti”