in

Migranti. Lampedusa, il sindaco Martello: “Bene il confronto con i ministeri”

Roma, 21 luglio 2020 –  “Con la presenza del ministro degli Interni, Luciana Lamorgese, il governo ha fatto sentire una delle sue voci più autorevoli a Lampedusa. Con il capo del Viminale abbiamo discusso delle regole di accoglienza e di gestione dell’hotspot e dei trasferimenti, del trattamento delle imbarcazioni che arrivano in porto e anche di quelle affondate nei nostri mari che intralciano e danneggiano l’attività delle marinerie”.

Lo ha spiegato il sindaco delle Pelagie, Totò Martello, dopo aver salutato la delegazione che ha visitato Lampedusa.

“Il ministro si è impegnata ad attivare un tavolo di confronto con altri ministeri per portare avanti un’azione coordinata che possa affrontare altri aspetti: dalla dichiarazione dello stato di emergenza per l’isola agli interventi legati alla crisi Coronavirus, fino allo sconfinamento nelle nostre acque territoriali di pescherecci nordafricani – ha concluso Martello.

Regolarizzazione 2020: presentate 123mila domande, l’87% colf e badanti

Migranti. Rossi: “Rifinanziare la Guardia costiera libica? Errore grave”