in

On line la nuova app Migreat – Stranieri in Italia, un aiuto “digitale” per i cittadini dell’Italia del futuro

Roma, 1 giugno 2020 – Guide legali, forum con esperti, news, consigli legali gratuiti, chat con altri membri della community e molto altro.
Stiamo parlando nella nuova app Migreat – Stranieri in italia, uno strumento gratuito – da oggi disponibile per utenti con dispositivi mobile Android – nato per favorire l’integrazione dei migranti, i nuovi cittadini d’Europa, che sta generando nuovi modi di vivere la solidarietà che vanno oltre la prima accoglienza.

La potenzialità della nuova app è notevole: grazie ad essa si possono risolvere problemi molto più stringenti di cercare un luogo di attrazione per passare un pomeriggio in compagnia. Parliamo dell’accoglienza e dell’inserimento dei migranti all’interno del tessuto sociale delle nostre città. Già da qualche anno infatti si è creato un certo interesse nei confronti delle applicazioni che aiutano i migranti ad affrontare le sfide di una nuova vita in un paese che non si conosce. Stranieri in Italia ha raccolto la sfida e ne ha lanciata una nuova, nata dall’esperienza ventennale che la contraddistingue.

Nucleo di questa piccola, ma già grande rivoluzione è la possibilità di avere consigli e informazioni legali gratuiti, grazie ad un team di esperti capitanati da Federica Merlo, avvocato ed esperto di tematiche dell’immigrazione.

L’utilizzo dell’app è molto semplice: si scarica e installa sul proprio dispositivo mobile per poi scegliere la lingua di interesse. A quel punto si può navigare nelle varie sezioni tematiche, come ad esempio il forum GUIDA LEGALE situato sotto la tab COMMUNITY: si potranno per esempio leggere le risposte alle domande legali sulla regolarizzazione partita oggi, 1 giugno, o fare tu stesso delle domande.

Un’immagine dell’app Migreat – Stranieri in Italia

Oggi i migranti di ogni generazione sfruttano le nuove tecnologie per ricostruire le proprie vite. La rivoluzione digitale ha un ruolo importante nel migliorare la qualità di vita dei rifugiati, nel pianificare i viaggi da un paese all’altro e per aiutare l’integrazione nella loro nuova patria. L’impatto della tecnologia è enorme sulle vite di tutti.

La vera forza della nuova app Migreat – Stranieri in Italia, che è disponibile in ben nove lingue, sta nel superamento della retorica dei barconi, per aprire invece a tematiche più quotidiane e concrete. Lo smartphone ce l’abbiamo noi e ce l’hanno anche i rifugiati, facciamocene una ragione. Non solo, ce l’hanno anche i cittadini di domani. Le tecnologie informatiche sono la nuova cosa pubblica: si riparte da qui per cambiare (si spera) la politica del futuro.

SCARICA GRATIS QUI L’APP: https://bit.ly/2TSf8str

Inps. Regolarizzazione, da oggi le domande per emersione irregolari

Riecco Salvini: “È tornato il business degli sbarchi”